Ultimi articoli

Rai: servizio pubblico e impresa

Rai: servizio pubblico e impresa

È eccessiva o meno la quota del 19% delle Tv nazionali che la Rai ha sul mercato pubblicitario televisivo? Se la Rai fosse una Tv commerciale tale quota sarebbe bassa considerando che ha il 36% degli ascolti, mentre Mediaset con il 32% degli ascolti acquisisce il 57% della pubblicità. Ciò avviene perché la Rai ha

Read more

Gli ascolti della TV

Gli ascolti della TV

Nei primi nove mesi del 2019 i telespettatori continuano a diminuire: rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente il pubblico della prima serata è diminuito di 690mila unità, nell’intera giornata gli ascoltatori medi giornalieri diminuiscono di 254mila unità. Il calo della platea televisiva è un fenomeno che dura da alcuni anni; va rilevato che la diminuzione

Read more

Numeri dell’economia

Numeri dell’economia

Il Pil è diminuito nel 2018 di 0,8 punti percentuali, passando da +1,7% del 2017 al +0,9%. L’Italia cresce meno della media europea e ciò avviene da diversi anni. I consumi delle famiglie sono cresciuti di +0,7%, in diminuzione rispetto all’anno precedente. I prezzi al consumo sono cresciuti di +1,2%, in linea con gli anni

Read more

Numeri della TV

Numeri della TV

I ricavi del mercato televisivo nel 2018 sono rimasti stabili rispetto all’anno precedente. Un segnale positivo che conferma la tendenza degli ultimi anni, dopo il crollo degli anni 2012-15. La pubblicità con il 41% dei ricavi si conferma la risorsa principale del sistema, seguita dalle offerte a pagamento (38%) e dai canoni (21%). Rispetto al

Read more

Ascolti Tv

Ascolti Tv

Nel primo semestre del 2019 i telespettatori continuano a diminuire: rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente il pubblico della prima serata è diminuito di 829mila unità (-3%), nell’intera giornata gli ascoltatori medi giornalieri diminuiscono di 355mila unità. Il calo della platea televisiva è un fenomeno costante e continuo che dura da alcuni anni e che

Read more

Servizio pubblico

Servizio pubblico

La Rai si dovrebbe spostare da Roma per potersi “meglio difendere dalla politica”. La Rai nacque a Torino e se fosse rimasta in quella città la sua storia avrebbe conosciuto un altro percorso, probabilmente migliore. Google Maps segnala che la distanza fra la sede della Rai di viale Mazzini e Palazzo Chigi è di 2,6Km,

Read more

Calcio europeo

Calcio europeo

È probabile che si realizzi presto un’ipotesi che circola da alcuni anni, un super-campionato europeo, una Champions più allargata e con più confronti rispetto all’attuale modello. Il business preme per il campionato europeo per club. Vi si arriverà perché l’interesse delle partite di Champions è alto, come dimostrano gli elevati ascolti televisivi che realizzano, innanzitutto

Read more

Servizi pubblici in Europa

Servizi pubblici in Europa

In Europa il 47% dei ricavi della televisione provengono dagli abbonamenti alla pay, il Italia il 37%. La pubblicità ha una quota in Italia pari al 41%, il 31% in Europa. La quota del canone è simile, il 22% in Italia e in Europa. Il canone unitario di abbonamento in Italia (90€) è di gran

Read more

Mediaset

Mediaset

Mediaset ha chiuso il bilancio2018 con un utile di 597,7milioni (risultato sul quale ha inciso anche la svalutazione per i cambiamenti relativi alla cessione del business pay e la consistente plusvalenza per la cessione di EiTowers, la società delle torri di trasmissione). I ricavi sono arrivati a 3.402milioni. La posizione finanziaria netta si è quasi

Read more

Calcio e Potere

Calcio e Potere

L’analisi dei dati di bilancio della stagione 2017-18 conferma quel che è noto a tutti: la società Juventus è un’eccellenza. È eccellente innanzitutto come società, per esempio di recente è entrata nella top30 delle società quotate ed inoltre perché è stata la prima a realizzare, nel 2011, lo stadio di proprietà. Lo è, di riflesso,

Read more

Il “partito-Rai”

Il “partito-Rai”

Dal 1993 si sono succeduti in 26anni 15 presidenti del Consiglio di amministrazione (e 16 direttori generali) della Rai: quand’anche avessero avuto la capacità e l’ambizione di fare investimenti tecnologici che travalicassero la durata del loro mandato e di introdurre novità gestionali innovative, non avrebbero avuto il tempo per studiare e avviare la realizzazione del

Read more

Concorrenza nelle telecomunicazioni

Concorrenza nelle telecomunicazioni

Alla stazione Termini alcune volte è presente un piccolo box di metallo di Iliad, la società francese di telecomunicazioni, composto semplicemente da un video e da una tastiera. Nelle prossimità c’è quasi sempre un più ampio box di una delle tre società che dominano il settore del mobile con la presenza di uno-due addetti. È

Read more

Crisi della Tv?

Crisi della Tv?

Il calo della pubblicità televisiva riduce gli investimenti che le Tv immettono nella programmazione (generalmente si cerca di tutelare dai tagli almeno la prima serata), ciò causa lo scemare della qualità dei programmi, questo comporta la fuga del pubblico dal piccolo schermo che causa la contrazione della pubblicità. Un classico caso di circuito vizioso che

Read more

Main telecommunication companies

Main telecommunication companies

La società di telecomunicazione più grande per fatturato in Europa è Deutsche Telekom, segue Telefònica e Vodafone. L’italiana Telecom Italia (ora TIM) si situa al settimo posto. Il margine operativo migliore è quello di Telecom e della società norvegese Telenor con il 20%; il ROI di Telecom è pari all’8%, mentre il fatturato medio per

Read more

Festival di Sanremo

Festival di Sanremo

Se Raiuno trasmettesse solo le cinque serate di Sanremo e nulla nei rimanenti 360 giorni, avrebbe una share media sull’intero anno pari a 0,8%. Non è una cifra bassa! Corrisponde a quella ottenuta da tanti noti canali nell’arco dell’intero anno, come Rai5 (0,5% di share nella prima serata nel 2018), Rai4 (1,4%), Cielo (0,9%). È

Read more

Andamento degli ascolti

Andamento degli ascolti

In televisione vincono sempre tutti e mai nessuno perde. Anche quando il risultato degli ascolti è chiaramente negativo, ci si può sempre appellare, in particolare in Rai, al fatto che agli ascolti deve essere privilegiata la qualità. Insomma nel grande circo della Tv, tutti sono bravi! Gli “aridi” dati di ascolto, confermano che il sistema

Read more

Ascolti 2018

Ascolti 2018

Nel corso del 2018, la platea televisiva (gli ascoltatori medi giornalieri), nella fascia di maggiore ascolto (20:30-22:30), ha perso solo 246mila ascoltatori rispetto all’anno precedente; nell’intera giornata i telespettatori sono invece aumentati di circa 160mila. Si è registrato quindi un rallentamento del calo del numero dei telespettatori che andava avanti da alcuni anni. Vince ancora

Read more

Pluralismo

Pluralismo

Il pluralismo in Rai è sempre stato inteso come ripartizione per aree politiche di riferimento delle varie testate, la ben nota lottizzazione: la maggioranza si auto-assegna il Tg1 e alle opposizioni viene concessa una testata minore. Un pluralismo espresso come la sommatoria delle varie aree politiche, un metodo non adeguato ad avere un’informazione imparziale in

Read more

Mercato del libro

Mercato del libro

Gli ultimi dati sul mercato del libro segnalano una leggera ripresa: +3% nel 2017, di cui il 43% del genere “varia” e il 16% del mercato ebook. Le vendite dei libri avvengono per il 71% nelle librerie, 21% negli store-online, 8%nella GDO. Aumenta a dismisura l’offerta: i titoli pubblicati sono arrivati a 72mila (escluso ebook),

Read more

Canone Rai

Canone Rai

Il canone Rai è un ricavo per la concessionaria pubblica, ma è anche una risorsa dell’intero sistema audiovisivo. Per quale motivo? Se la Rai fosse privatizzata e non ci fosse più il canone, l’azienda di viale Mazzini avrebbe gli stessi indici di affollamento pubblicitario delle Tv commerciale (attualmente l’affollamento Rai è inferiore di meno della

Read more

Leading media companies

Leading media companies

Sulla base dei dati tratti dalla ricerca di Mediobanca sulle principali imprese, si espongono alcune tabelle di sintesi riguardanti le imprese della comunicazione. Nella prima tabella è esposto l’andamento dei ricavi dal 2011. Si sottolinea lo stato di difficoltà che attraversa il sistema. Solo Sky mantiene le posizioni (-1%), mentre gli altri gruppi registrano cali

Read more

Social network, Tv, politica

Social network, Tv, politica

Una recente ricerca del Censis sul consumo dei media, segnala, nella scelta degli italiani delle fonti d’informazione, una risalita dei Tg (che passano dal 61% del 2017 al 65% del 2018), dei siti web d’informazione (dal 10 al 13%); mentre calano i più noti social, Facebook passa dal 35 al 26% e Twitter dal 5

Read more

Rai: è crisi?

Rai: è crisi?

La Rai è come bloccata; ci vorrebbe una svolta vera, anche perché c’è la sensazione che i “nemici” del Servizio pubblico aumentino. La situazione di difficoltà non è nuova in quanto la Rai è sempre in “crisi”. Se vince negli ascolti viene criticata per la programmazione troppo commerciale, se perde negli ascolti viene accusata di

Read more

Ascolti

Ascolti

Nel 2018 la televisione, in controtendenza con gli anni precedenti, recupera ascoltatori. Nel prime time gli ascoltatori rimangono sostanzialmente intatti rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre nell’arco dell’intera giornata i telespettatori aumentano di circa 300mila unità. Per quanto riguarda le singole reti, nei primi nove mesi dell’anno non si segnalano spostamenti significativi. Rai e

Read more

Produttività della comunicazione

Produttività della comunicazione

Dal 2010 al 2017, i ricavi delle principali 2075 società italiane (fonte: Mediobanca), uno spaccato significativo dell’apparato industriale, sono aumentati di +9%, quasi l’1% in media annua. Il settore delle telecomunicazioni ha subìto un crollo di -18%, determinato in prevalenza dal calo delle tariffe. L’aumento della competizione e le scelte dei regolatori pubblici hanno determinato

Read more

Stagionalità del consumo Tv

Stagionalità del consumo Tv

L’ascolto della televisione è condizionato dal tempo meteorologico. Nei periodi freddi l’ascolto tende, com’è noto, ad aumentare e ridursi drasticamente nei periodi estivi, in coincidenza con le giornate più lunghe e con le vacanze. L’ascolto medio nel 2017 è stato pari a 23.883mila nel prime-time e a 9.968mila nell’intera giornata. I mesi che hanno registrato

Read more

European public service broadcasters

European public service broadcasters

Ard e BBC sono i servizi pubblici europei più grandi: il fatturato di Ard è pari a 5.786milioni, quello di BBC a 5.611milioni di Euro. France Télévision (3.054milioni) supera la Rai (2.781); va registrata la presenza significativa del secondo servizio pubblico tedesco, ZDF (2.210milioni). In Germania ciascun cittadino “spende” mediamente in un anno per il

Read more

Rai: le due “anime”

Rai: le due “anime”

La Rai è un’impresa e un servizio pubblico. Due entità in un unico soggetto. La Rai è un’impresa che opera nel mercato, in concorrenza con altri operatori privati. Vi sono però delle differenze. Innanzitutto la sua fonte primaria di finanziamento non proviene dal mercato ma da una tassa, il canone di abbonamento. Ricavo che prescinde

Read more

Mercato Tv

Mercato Tv

I ricavi della televisione sono scesi dal 2010 di -10%, passando da 9.024mio a 8.144. Il “peso” della pubblicità scende dal 50% del totale dei ricavi al 41%, salgono gli abbonamenti alla pay dal 32% al 38%, il canone (e gli altri finanziamenti statali) passano dal 18 al 22%. Rai, negli ultimi due anni, scende

Read more

Calcio e Tv (2)

Calcio e Tv (2)

Russia2018: un buon successo televisivo! Quando alla fine del 2017, Mediaset acquisì per circa 78mni i diritti per le 64 partite del mondiale di calcio, furono in molti a supporre che l’investimento non fosse conveniente, stante il fatto che l’Italia era stata eliminata un mese prima dalla Svezia. L’eliminazione della nazionale italiana avrebbe potuto far

Read more

Ascolti Tv

Ascolti Tv

Nel corso del 2018, la televisione recupera ascoltatori, grazie anche ai mondiali di calcio, invertendo un trend che si stava confermando negli alcuni anni. Gli ascoltatori dell’intera giornata sono infatti aumentati di circa mezzo milione. Rai e Mediaset insieme arrivano nell’intera giornata al 69% di share (nel 2010 avevano al 79%), mentre nel prime-time (fascia

Read more

Advertising in Italy

Advertising in Italy

Il mercato pubblicitario dell’area classica, settore composto dai tradizionali mezzi di comunicazione, è diminuito dal 2010 di -26%; continua quindi il trend negativo iniziato dagli anni duemila. I ricavi pubblicitari di Rai diminuiscono di -37%, quelli di Mediaset di -27%. Le difficoltà dell’economia ed il relativo calo dei consumi delle famiglie, l’emergere di nuovi e

Read more

Calcio e Tv

Calcio e Tv

La trattativa per i diritti televisivi del campionato di calcio di Serie A è stata lunga, ha avuto un percorso accidentato durante il quale hanno “padroneggiato” gli studi legali che frequentemente sono ricorsi alla magistratura. All’inizio i pacchetti offerti erano stati divisi oltre che per prodotto anche per piattaforma, ed era stato inserito l’agognato web,

Read more

Tv e politica

Tv e politica

Nel 2018 gli ascolti della televisione, che generalmente tendono ad essere stabili, hanno registrato alcuni significativi cambiamenti. Italia1 aumenta gli ascolti grazie al successo dei mondiali di calcio, La7 registra un incremento consistente, arrivando al 5% nel prime time. Nel mese di maggio, è stata la terza rete, dopo Raiuno e Canale5, con il 7%

Read more

Telecomunicazioni

Telecomunicazioni

Poche settimane fa il gruppo francese Vivendi è stato scalzato dal comando di Tim dal fondo americano Elliott; è notizia recente l’ingresso nel mercato della telefonia di un altro gruppo francese, Iliad. Già ben radicato in Francia dove ha raggiunto in pochi anni il 14% di quota di mercato (dopo Orange e SFR). Il successo

Read more

Servizio pubblico

Servizio pubblico

Tutte le tesi a sostegno della validità del servizio pubblico radiotelevisivo possono essere rovesciate per sostenere la tesi opposta. Identificando, come si fa normalmente, il servizio pubblico con la Rai, l’azienda pubblica che su concessione dello Stato svolge o dovrebbe svolgere le attività di servizio pubblico, il giudizio sulla Rai diventa anche quello sul servizio

Read more

Radio

Radio

La radio è ritornata alla ribalta. Ci sono due imparziali giudici che possono giudicare il successo o meno di un mezzo di comunicazione di massa: il pubblico e la pubblicità. Il primo misura la diffusione del mezzo; la quantità di pubblicità che si riversa nel mezzo, in particolare per quelli che vivono prevalentemente con essa,

Read more

Telecom

Telecom

Tim-Telecom ha avuto l’ennesimo cambio di proprietà, con la vittoria del fondo americano Elliott nei confronti dei francesi Vivendi. Si è assistito, con attori diversi, al susseguirsi di vicende analoghe che si sono avute dopo la privatizzazione dell’ex monopolista nel 1997, con cambi continui di proprietà e di amministratori (passati alla “storia” spesso solo per

Read more

Pay

Pay

L’Autorità per le Comunicazioni ha rilevato nell’ultima relazione annuale che nella Tv in chiaro i primi due operatori, Rai e Mediaset, detengono l’83% dei ricavi (e il 68% degli ascolti), mentre nel segmento della Tv a pagamento Sky e Mediaset (Premium è la pay di Mediaset) insieme raggiungono il 98% (il 77% Sky e il

Read more